Officine | BestDrive

Rifer Gomme segna un nuovo inizio nella famiglia BestDrive

Rifer Gomme di Fermo festeggia un nuovo inizio con la rete BestDrive, con la consapevolezza di quanto già fatto nel passato ma lo sguardo fisso su quanto necessario oggi per proiettarsi al futuro.

Fondata nel lontano 1981 da Luciano Cudini, Rifer Gomme si specializza nella ricostruzione pneumatici. Pochi anni dopo sviluppa anche il business della rivendita e dell’assistenza tecnica pneumatici, diventando in poco tempo leader nel mercato vettura e autocarro. Nel 1994 nasce la filiale a Piediripa di Macerata, punto di riferimento per i clienti della zona per l’ampia gamma di servizi, professionalità, esperienza e  impegno nella ricerca della soddisfazione del cliente.

Oggi Rifer gomme si occupa di numerosi altri aspetti legati alla meccanica e alla cura dell’auto, e punta ad una manutenzione del mezzo sempre più veloce ed efficiente, con attrezzature moderne, sistemi di diagnostica avanzati, servizio tagliando e linea revisione. Il magazzino con più di 15.000 articoli in pronta consegna si traduce in interventi immediati e convenienti. Per veicoli industriali, agricoltura e autocarro, Rifer gomme garantisce un servizio di assistenza mobile o a domicilio. L’azienda svolge la propria attività con attrezzature all’avanguardia continuamente aggiornate e con un organico composto da oltre 30 esperti operatori, professionisti del settore. Con i servizi e il sostegno di BestDrive, Rifer gomme punta ad offrire un servizio al cliente sempre più innovativo e completo, e attuare strategie di marketing vincenti sul territorio.

“Siamo felici di aver scelto BestDrive” afferma Enrico Cudini “perché, nonostante la nostra esperienza e decennale conoscenza del settore, abbiamo comunque la necessità di un confronto costante con un partner di rilievo, che ci supporta quotidianamente con strumenti utili alla soddisfazione e fidelizzazione dei nostri clienti. Grazie a BestDrive abbiamo migliorato ulteriormente la strutturazione del nostro punto vendita e le procedure di lavoro con il focus unico di mettere sempre di più al centro delle nostre attenzioni il cliente finale e le sue necessità”.

Read More

Con l’autunno riparte il Safety Tour di BestDrive

Riparte la stagione invernale e riparte il Safety Tour di BestDrive, la rete di officine targata Continental con oltre 110 punti vendita su tutto il territorio nazionale.

Safety Tour è il roadshow sulla sicurezza che sensibilizza gli utenti sulle buone pratiche per una guida sicura. Lanciato lo scorso aprile, il Safety Tour è una vera e propria campagna, studiata per dimostrare come, con piccoli gesti e un po’ di attenzione, si possa migliorare di molto il livello di sicurezza della mobilità quotidiana.

La filosofia che anima il Safety Tour è la stessa che ispira tutti i giorni le officine della rete BestDrive e Continental, da sempre impegnati nella sicurezza stradale. A bordo di un mezzo brandizzato, gli esperti BestDrive incontreranno i guidatori, nella stagione del cambio pneumatici invernali, svolgendo attività informativa e sensibilizzando i clienti sull’importanza dei controlli periodici. Grazie ad attività di animazione e attenzione anche alla formazione dei più piccoli, i guidatori di domani, il roadshow ha già permesso a BestDrive di raggiungere migliaia di utenti.

Tra ottobre e novembre il Safety Tour proseguirà la sua attività presso una selezione di centri commerciali e contemporaneamente presso i rivenditori BestDrive. Saranno organizzate attività ricreative per i più  piccoli appassionati del mondo delle 4 ruote e saranno effettuati check-up gratuiti delle auto, sempre con l’obiettivo di portare poi i guidatori verso l’officina BestDrive più vicina.

Le prossime tappe confermate sono:

– 21/10 Corti Venete – San Martino Buon Albergo (VR)
– 10/11 RomaEst – Roma (RM)
– 25/11 Auchan Casamassima – Bari (BA)

“Con questa iniziativa intendiamo avvicinarci alle famiglie – dichiara Dario De Vito, General Manager di Conti Trade Italia e responsabile della rete BestDrive sul nostro territorio – e sensibilizzare le stesse alla guida sicura e alla manutenzione periodica del proprio veicolo. Un’iniziativa che oltre a veicolare un messaggio in linea con in nostri valori ci permette anche di far conoscere la nostra ampia rete e i nostri servizi al grande pubblico. La rete BestDrive, in quanto riferimento di Continental sul mercato, è al centro della filosofia di sicurezza che portiamo avanti da anni e che continuerà a guidare le nostre scelte in futuro”.

Read More

Grifo Gomme festeggia i 30 anni: “scegliere fornitori seri è la base del successo”

Sabato 14 settembre, con una festa a cui hanno partecipato oltre 300 ospiti, Grifo Gomme di Arzignano, in provincia di Vicenza, ha festeggiato i 30 anni di attività. Ne abbiamo parlato con il fondatore e titolare Ivo Magnasciutti, che condivide il lavoro e il successo con la moglie Maria Antonietta e la figlia Anna.

Come era Grifo Gomme 30 anni fa?

Ho iniziato l’8 maggio 1988 con una piccola officina, che però da subito era specializzata nei pneumatici industriali, perché qui, nella zona di Arzignano, c’erano molte e ci sono tutt’ora molte concerie. In provincia sono stato il primo ad avere una pressa per le gomme piene dei carrelli elevatori. I primi marchi che abbiamo trattato sono stati Continental, Yokohama, Mak per i cerchi e LMV per le attrezzature, insomma il meglio che offriva il mercato.

Come è Grifo Gomme oggi?

Oggi l’officina copre un’area di 1.000 metri quadrati e, oltre a me, mia moglie e mia figlia, lavorano in azienda altri tre ragazzi. Continuiamo a fare tanto industriale e autocarro, che rimangono il nostro punto forte, ma non trascuriamo la vettura e abbiamo inserito anche il servizio moto.

Avete aderito a qualche network?

Siamo BestDrive perché da sempre lavoriamo con Continental e prima ancora con Uniroyal. Abbiamo sempre considerato e consideriamo tuttora Continental un grande marchio, sotto tutti i punti di vista e in tutti i segmenti: vettura, autocarro, industriale e moto.

Un altro brand che da quasi 30 anni continua a darci belle soddisfazioni, soprattutto per la guida sportiva, è Yokohama.

Per quanto riguarda l’autocarro invece non possiamo dimenticarci di Intergomma che da 25 anni ci è a fianco.

Come è cambiato il mercato in questi 30 anni?

Parecchio, davvero parecchio. Oggi gira tutto via internet ed e-mail e il mercato è diventato più difficile. Nel 2011 ci siamo certificati ISO 9001 per fare un salto di qualità e approcciare il lavoro e i clienti in maniera più moderna e organizzata, ma non è stato facile. A una certa età (n.d.r. Magnasciutti oggi ne ha 61), tornare sui banchi di scuola, cambiare mentalità e allo stesso tempo mandare avanti l’azienda è una grossa sfida, che però abbiamo vinto e ne siamo tutti orgogliosi.

Il cambiamento del mercato però è stato atomico, da un lato per l’arrivo di internet e dall’altro perché si sono inseriti nel business molti altri professionisti, come le officine e le concessionarie. Questa evoluzione, così rapida, però fa paura. La fortuna è che mia figlia, tre anni fa, ha accettato di lavorare con noi e ogni giorno di più si sta appassionando a questo mondo.

È stato difficile il cambio generazionale?

Di sicuro è stato provvidenziale e mi ha fatto molto piacere, anche se naturalmente ci vuole un po’ di tempo per conoscere bene il settore. Mia figlia Anna ha preso in mano il business vettura e, con calma, sta imparando a conoscere le auto nuove, gli attacchi, i cerchi in lega, i TPMS e tutte le ultime novità. È un’evoluzione complessa e ci vuole una mente giovane per affrontarla al meglio. Io arrivo fino a un certo punto e poi mi fermo, ma lei ha preso davvero a cuore questo lavoro. E poi abbiamo alle spalle fornitori storici, come Continental e Yokohama, che la supportano e le offrono tutte le spiegazioni necessarie. Questo è un valore aggiunto inestimabile.

Qual è il segreto di 30 anni di successo? È stato più bravo o fortunato?

Quando hai clienti meravigliosi e fornitori super hai già il successo in mano. Io sono stato fortunato e poi anche bravo, ma devo moltissimo ai fornitori, che mi sono sempre stati vicini con i prodotti e con i consigli giusti: Continental, Yokohama, Magri Gomme, Intergomma, Donadello, LMV, insomma tutti quei ‘partner’ con cui ho avuto l’onore di festeggiare il traguardo dei 30 anni, perché erano presenti in tanti alla nostra festa! Avere aziende serie alle spalle è, senza dubbio, la cosa più importante.

Ci ha raccontato il passato e il presente. Il futuro come lo vede?

Il fatturato continua a crescere, quindi vuole dire che la giostra funziona. Io vado avanti, ma sono felice di avere in mia figlia una spalla solida e spero che presto prenda in mano anche il settore industriale del carrello elevatore e dell’autocarro, che per noi e per il nostro futuro sono strategici. E poi, quando sarà ora, cederò il testimone e uscirò dalla porta di servizio.

Read More

Evention 2018 BestDrive: gli ingredienti del successo.

Leadership, pianificazione, gestione delle risorse, problem solving, time management, teamwork e gestione dello stress. Sono tutti temi che una qualsiasi organizzazione deve affrontare ogni giorno. Quest’anno ContiTrade, società di Continental che gestisce la rete BestDrive ha puntato proprio sul mix di questi elementi per organizzare l“Evention” l’incontro annuale dedicato ai rivenditori Premium della rete di riferimento di Continental Italia. Sede dell’evento la splendida struttura di Palazzo Arzaga, a Calvagese della Riviera, tra le colline del versante bresciano del Lago di Garda, dal 15 al 17 giugno.

Come nelle passate edizioni, l’Evention è stato l’occasione per accompagnare ad un contesto rilassante e divertente, momenti di riflessione su come migliorare la propria azienda e il rapporto con la clientela. Proprio la relazione con il cliente è tra i requisiti fondamentali per fidelizzare una clientela che, sempre più, ricerca soluzioni capaci di rispondere con tempestività precisione e professionalità alle sfide di un mercato sempre più complesso e competitivo.

Per queste ragioni, in questa importante occasione, gli organizzatori hanno scelto il parallelismo con la cucina, luogo nel quale è indispensabile saper gestire le risorse e le professionalità a disposizione, con una grande attenzione alla qualità del prodotto finito e al cliente. Al centro della tre giorni a Palazzo Arzaga infatti è una sfida culinaria, chiamata BestChef, gestita dal giovane chef Mirko Ronzoni, vincitore tra l’altro della seconda edizione italiana di Hell’s Kitchen.

Le nuove sfide sono rappresentate dalla necessità di rendere sempre più efficiente la propria struttura, di allargare il perimetro dell’attività a nuovi servizi e settori, come la meccanica leggera e la carrozzeria, e mantenere sempre elevato il livello di professionalità e di preparazione tecnica, elementi necessari per fronteggiare la sempre maggiore complessità dei veicoli. Si tratta quindi di una sfida professionale basata sulla gestione della complessità e sulla multi-specializzazione.

Quest’anno abbiamo deciso di organizzare qualcosa di speciale– spiega Dario De Vito General Manager Conti Trade Italiasviluppando un parallelismo tra la gestione della cucina e quella di un’azienda. Credo che la complessità del lavoro in cucina, con un ritmo molto incalzante, una gestione complessa del personale con ruoli diversi, la combinazione tra creatività e praticità, rappresenti un esempio molto utile per chi come i nostri affiliati debba proporre un’offerta sempre più completa e di qualità in un contesto altamente competitivo. Altro elemento in comune è la presenza sul territorio e la capacità di saper personalizzare i servizi. BestDrive è nato proprio per rispondere a tutte queste necessità che nel corso del tempo si fanno via via più complesse”.

Read More

Assistenza auto: lieve tendenza alla diminuzione dei prezzi

In febbraio è emersa una lieve tendenza alla diminuzione dei prezzi praticati dalle officine di autoriparazione. Il dato emerge dal Barometro sul sentiment del settore dell’assistenza auto elaborato dall’Osservatorio Autopromotec sulla base di un’inchiesta condotta su un campione rappresentativo di officine di autoriparazione. Il 14% degli interpellati dichiara infatti di attendersi una diminuzione dei prezzi nei prossimi 3/4 mesi, mentre soltanto il 5% ritiene che vi possano essere aumenti. La tendenza alla diminuzione dei prezzi è comunque molto lieve dato che l’81% degli interpellati ritiene che i prezzi si manterranno stabili. Anche per il volume di attività delle officine, la stragrande maggioranza (73%) degli operatori interpellati ritiene che l’attività si manterrà sostanzialmente stabile, mentre tra gli altri prevalgono lievemente le indicazioni di aumento (15%) rispetto a quelle di diminuzione (12%).

Dalla rilevazione emergono, oltre che le tendenze, anche la situazione in febbraio. Per l’attività di autoriparazione, il 25% degli interpellati lamenta un basso volume di affari, mentre il 12% è di parere opposto e la maggioranza (63%) valuta l’attività normale. Sempre con riferimento alla situazione di febbraio, per i prezzi la maggioranza degli interpellati (82%) indica una situazione di normalità, mentre solo il 3% giudica il livello elevato e il 15% lo ritiene invece basso.

A proposito di prezzi, il Barometro sul sentiment del settore dell’assistenza auto, nella sua edizione di marzo, pubblica un confronto tra l’andamento dei prezzi al consumo per l’intera collettività e quello relativo ai prezzi per le attività di manutenzione e riparazione di mezzi di trasporto privati. Le differenze tra i due indici non sono molto rilevanti, ma si registra comunque una maggiore stabilità dei prezzi delle operazioni delle officine di autoriparazione, che si sono mantenuti piuttosto stabili e nel corso del 2017 hanno avuto crescite mensili rispetto agli stessi mesi del 2016 (cioè variazioni tendenziali) comprese tra un +1,4% e un +1,3% da gennaio a giugno per poi stabilizzarsi intorno al +1,2%. L’indicatore dei prezzi al consumo per l’intera collettività, che in gennaio 2017 faceva registrare un incremento tendenziale sullo stesso periodo del 2016 dell’1%, ha avuto invece incrementi crescenti fino ad aprile (mese in cui ha toccato il picco dell’1,9%), per poi scendere e stabilizzarsi su incrementi dello 0,9% da novembre a gennaio.

Read More

BestDrive arriva al traguardo dei 100 punti vendita e celebra la prima convention nazionale.

La rete, arrivata a 100 punti vendita, si confronta sui temi del futuro della rivendita: consolidamento nel mondo pneumatici e apertura ai nuovi business.

La prima convention nazionale, che si apre a Roma oggi 8 febbraio, è un’importante occasione di confronto e di dialogo tra il management dell’insegna di officine targata Continental e gli affiliati, cresciuti sia dal punto di vista numerico che da quello della qualità complessiva dell’offerta. I punti vendita oggi sono infatti 100 – a inizio 2017 erano 30. E’ una crescita che configura BestDrive come rete di livello nazionale e i piani di sviluppo per il 2018, per numerica e contenuti, ne confermano la dimensione.

Il mercato della rivendita sta affrontando una fase di trasformazione, legata ai grandi cambiamenti che stanno coinvolgendo il mondo dell’automotive; si tratta di un’evoluzione dello scenario che richiede una visione chiara del mercato per diventare a tutti gli effetti un’opportunità di business.

Negli ultimi 10 anni il numero medio di ingressi in officina per singola auto è sceso da 1,90 a 1,68, e il numero di canali frequentati è anch’esso sceso da 1,78 a 1,33. Significa che il cliente finale tende a prediligere sempre più un unico punto vendita multispecializzato.

A margine di questa considerazione GiPa, Istituto Internazionale di Studi di Mercato specializzato nel post vendita, rileva che il fatturato generato da attività meccanica, laddove sviluppato, è in aumento – circa l’8% del fatturato di un gommista – e che chi ha fatto crescere questo business “complementare” in modo corretto è in grado di aumentare significativamente il proprio giro d’affari.

Lo scenario sembra chiaro, esiste un margine di sviluppo del comparto della meccanica leggera, che richiede un’evoluzione del modello di business del classico gommista che, se da un lato è in grado di intercettare circa l’80% dell’attività sul prodotto gomma, deve crescere per entrare in modo consolidato in questa dimensione, aggiornandosi sia dal punto di vista della formazione tecnica che da quello dell’orientamento al servizio per rispondere ad un cliente finale esigente e sempre più spesso documentato.

“In questo quadro appare fondamentale il supporto di un’insegna nazionale come BestDrive – dichiara Dario De Vito, General Manager di BestDrive – legata ad un grande gruppo tecnologico come Continental. E’ fondamentale una condivisione degli obiettivi con l’imprenditore per sviluppare, insieme e nel pieno rispetto della sua libertà di agire, un nuovo modello di business, più completo, che possa approfittare degli scenari in evoluzione traendone beneficio e creando nuovi servizi, con un approccio rinnovato al cliente e con una comune passione per il successo. È questo che si prefigge BestDrive nel 2018, un anno di svolta dal punto di vista del prodotto rivendita e del modo in cui verrà presentato al mercato”.

Read More

Grifo Gomme, la tua sicurezza da oltre vent’anni

Con sede in Via Bottego 16 ad Arzignano, in provincia di Vicenza, l’officina è attiva sul territorio, sempre a disposizione del pubblico con grande competenza e attenzione.

Read More